Marsala

Marsala : dai Fenici a Garibaldi

Marsala Tramonto

Marsala Tramonto

Marsala è una delle città più famose della Sicilia e anche una delle più popolose. E’, con i suoi 80mila abitanti, il primo comune della provincia di Trapani e quinto di tutta la Regione. La città intrisa di storia. Fu fondata (con il nome di Lillibeo) dalla popolazione di Mothia nel 397 a.C, dopo che questa si vide costretta ad abbandonare la terra natia, distrutta dai cartaginesi. Sotto i romani fiorì, fu devastata dai Vandali, dimenticata dai bizantini. Risorse sotto la dominazione sveva e spagnola, soprattutto a partire dal XVIII secolo, periodo in cui l’inglese John Woodhouse “scoprì” il celebre vino Marsala e lo fece conoscere in tutto il mondo. Infine, Marsala è ricordata soprattutto per lo sbarco di Garibaldi del 1860, evento cruciale per il Risorgimento.

Marsala : Architettura e Chiese

Marsala

Marsala

Marsala offre ai visitatori un vasto campionario di edifici di interesse artistico. Tra le architetture religiose spiccano: il Duomo di Marsala (XVII secolo) dedicato a San Tommaso di Canterbury e derivato da un edificio normanno datato 1176; la Chiesa del Purgatorio, la Chiesa dell’Addolorata, la Chiesa dell’Itriella, la Chiesa di San Matteo, la Chiesa e il monastero di San Pietro e la Chiesa di San Giovanni Battista. Tra le architetture civili vanno segnalati Palazzo VII aprile (XVI/XVII secolo), Palazzo Fici, Palazzo Grignani, Palazzo Spanò-Burgio, il Teatro Comunale, sorto a inizio Ottocento, riaperto vent’anni fa  ed intitolato a Eliodoro Sollima. Il Cine Teatro Impero, costruito dai fascisti. Infine, di grande interesse sono anche il Castello di Marsa e il Quartiere Generale, trasformato in Municipio a partire dal Settecento.

Marsala : Archeologia

A destare il maggiore interesse sono però gli scavi archeologici della vecchia Lillibeo, città antenata di Marsala. Appena fuori le mura si ergeva una villa patrizia, databile Tardo Impero (V secolo d.C.), i cui resti (scoperti nel 1939) rivelano mosaici di ottima fattura e ancora ben conservati che ritraggono scene di vita bucolica e campestre. Nel 2008 è stata scoperta una statua di Iside e alcune testimonianze che si riferiscono a un tempio di Ercole nei pressi di Porta Nuova. Il lavoro degli archeologi è attualmente profuso nella ricerca di questo tempio.

Marsala

Marsala